“Amore” di Sarzi&Mattei, un disco nato per caso?

Il 6 gennaio del 2014 esce “Crazy Duck”, il primo disco electro realizzato insieme al mio socio Andrea Mattei.

A dir la verità “Crazy Duck” non è stato in assoluto il nostro primo lavoro da produttori, sei mesi prima infatti avevamo firmato il rmx di “Baby Baby” per Simon From Deep Divas.

Pochi mesi più tardi ci mettiamo al lavoro per realizzare il secondo singolo certi che avremmo proseguito sulle orme del primo.

Alla quarta o quinta seduta in studio io e Andrea, dopo alcune titubanze, ci siamo chiesti che senso avrebbe avuto produrre un disco uguale a tutti gli altri!
In altre parole, quante possibilità avremmo avuto di farci notare tenuto conto del nostro status di producer semisconosciuti?

Scegliamo così di prendere un’altra strada prendendoci un grande rischio: scrivere una canzone!

Nasce così una prima versione (ancora strumentale) dal titolo provvisorio “Love”.
I suoni non sono affatto male ma ad un ascolto più attento e approfondito sarebbero potuti risultare ancora un po’ elementari.
Passano alcuni mesi prima di arrivare ad una versione definitiva e molto simile a quella attuale.

Nel frattempo, per la stesura del testo, ci affidiamo ad una persona conosciuta assolutamente per caso.
Alessandro è un artista di strada di quelli che si esibiscono in Parco Sempione o nei locali di nicchia milanesi.

Appare subito interessato alla nostra proposta e nel giro di pochi giorni scrive il pezzo in inglese.

“Love” inizia a prendere forma, ma a causa di alcuni problemi di salute del nostro cantante, il lavoro subisce forti rallentamenti e così trascorriamo tutta l’estate senza poter di fatto lavorare sul brano.

A fine ottobre Alessandro sembra essersi ripreso e finalmente è pronto per affrontare la sessione di canto definitiva.
Io e Andrea restiamo letteralmente stupefatti dalla sua perfomance, dalla dolcezza con cui fa uscire le parole e soprattutto dalle sonorità del testo cantanto in inglese.

Assembliamo il tutto in poche ore e festeggiamo per la chiusura del progetto.

“Love” è pronto ma nuovi problemi sono dietro l’angolo.

Il livello dell’inglese di Alessandro, infatti, non supera i test di alcune etichette e noi iniziamo seriamente a valutare l’ipotesi di cambiare cantante.
Continuare ad aspettare sarebbe stato deleterio per l’attualità dei suoni e ritrovarsi con un disco “vecchio” in casa ci avrebbe dato il colpo del k.o.

Poi il colpo di genio…

Andrea fa ascoltare il pezzo a Paolo Noise, che oltre ad essere speaker radiofonico (Zoo di 105), è proprietario dell’etichetta discografica Tagomaizer Records.
Ci consiglia di cantarlo in italiano promettendoci contestualmente di produrci il pezzo.

Torniamo in studio per l’ennesima volta, in una sessione notturna che passerà alla storia: dalle 23:00 alle 4:00 del mattino!
Alessandro è stanco morto, io e Andrea ci addormentiamo davanti al computer e il risultato è al di sotto delle aspettative.

Ci ritroviamo una settimana dopo, questa volta nel pomeriggio, consapevoli del fatto che sarebbe stata l’ultima chiamata per tutti!!!
O la va o la spacca!!!

La base ci esce dalle orecchie ma questa volta ci siamo: il testo riadattato in italiano regge e la seduta di canto è molto positiva.

“Love” diventa “Amore”!

Il 19 marzo 2015, dopo più di un anno di “gestazione”, “Amore” esce su Tagomaizer Records ed è subito suonata da M2o, Radio 105 e Radio Italia!